Barriera chimica: la deumidificazione definitiva dei muri

Barriera chimica: la deumidificazione definitiva dei muri

La barriera chimica è una tecnica di deumidificazione definitiva che prevede la saturazione dello spessore del muro mediante iniezione di resine idrorepellenti e idrofobizzanti, le quali impediscono negli anni futuri la risalita dell’acqua.

Che cos’è la barriera chimica per l’umidità di risalita?

L’intervento denominato barriera chimica consiste nella creazione di una barriera impermeabile alla base dei muri mediante immissione di liquido impermeabilizzante (DWS 1000 di formulazione Dry Wall System), a base di Polidimetilsilossani. Le operazioni per la sua creazione sono le seguenti: nella serie di fori praticati a circa 8 cm dalla quota di pavimento interno, e con profondità di circa 2/3 dello spessore del muro e un interasse di circa 12 cm tra loro, vengono inseriti dei packer lamellari (valvole di non ritorno), attraverso cui passerà il Dws 1000 per imbibire tutta la sezione muraria, grazie alla spinta di una pompa professionale.

L’efficacia della barriera chimica deumidificante

La barriera chimica, per essere effettivamente efficace, deve essere irrorata in tutta la sezione del muro umido. Pertanto è necessario eseguire questo tipo di intervento con apposite pompe a pistone che siano in grado di operare a pressioni superiori ai 150 bar, in modo da far entrare il liquido in ogni interstizio o porosità del muro.

Cosa sono i packer lamellari in nylon per le barriere chimiche deumidificanti?

Al fine di migliorare ancora di più la qualità dell’iniezione delle resine idrorepellenti, si applicano ai fori praticati nel muro delle valvole di non ritorno chiamate packer lamellari (in plastica), così definite per una serie di lamelle presenti al loro esterno che garantiscono l’ermeticità del sistema e quindi la possibilità di iniettare resine ad alta pressione senza sfiati e perdite di liquido.

Inoltre i packer lamellari hanno in testa una valvola che fa sì che il liquido immesso a pressione, una volta staccata la pistola da iniezione, non rigurgiti all’esterno.

43 anni di deumidificazioni con barriera chimica

Dry Wall System, nei suoi 43 anni di attività, ha perfezionato ogni giorno il proprio sistema da iniezione, rendendolo molto performante nei propri interventi di deumidificazione e nei confronti di quelli fatti dai propri clienti applicatori, che operano con il marchio Dry Wall System.
Per qualsiasi necessità o domanda in merito alle barriere chimiche deumidificanti, contattare i nostri uffici.

Alcune specializzazioni aziendali Dry Wall System:

Barriera chimica per muri umidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

EnglishFrenchGermanItalianRomanianRussianSpanish

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi