Barriera chimica per l’umidità di risalita: che cos’è e come funziona

Barriera chimica per l’umidità di risalita: che cos’è e come funziona

Focus sulla barriera chimica per risolvere l’umidità di risalita presente nei muri degli edifici.

Definizione di barriera chimica

Con il termine barriera chimica si intende quel metodo di risanamento muri colpiti dall’umidità di risalita (anche detta umidità ascendente) tramite iniezione. Il sistema, usato e perfezionato da Dry Wall System dal lontano 1979 a oggi, si basa sull’iniezione rigorosamente a pressione, esercitata da una pompa professionale a pistone, di uno speciale prodotto idrofobizzante e idrorepellente (DWS 1000) nella parte bassa delle pareti umide che imbibisce tutta la sezione del muro, creando appunto una barriera in grado di bloccare il fenomeno della risalita di umidità.

Barriera chimica per l’umidità di risalita: quando si realizza?

La deumidificazione con barriera chimica si realizza nel momento in cui i muri perimetrali di un’abitazione presentano bagnamenti, umidità, distacchi di intonaco, efflorescenze saline, deterioramenti vari, che partono dal fondo (piano pavimento) e salgono fino anche a un metro e mezzo di altezza. L’umidità di risalita è presente nei muri al pianterreno o nei muri interrati ad esempio con scannafosso (comunque che non poggiano lateralmente con il terreno, altrimenti si parla di umidità di controspinta da muro controterra).

Attrezzatura professionale per deumidificazione
Pompa per le iniezioni
Deumidificazione muro
Dws 1000 iniettato nel muro con problemi di umidità

Deumidificazione: quali sono i materiali su sui si interviene?

I materiali costruttivi su cui è possibile realizzare la deumidificazione antiumidità sono molteplici: arenaria, blocchetti di tufo, concio di tufo, muro a sacco, muro romano, pietra, poroton, roccia.

Che cos’è l’umidità di risalita?

La causa della presenza dell’umidità di risalita è legata a una scarsa o assente impermeabilizzazione delle fondamenta dei muri, che a contatto con il terreno e per effetto del principio di capillarità assorbono acqua e umidità. Le stesse acqua e umidità dunque risalgono nella muratura creando le problematiche sui muri di cui abbiamo appena parlato.

In quali edifici è possibile eseguire la deumidificazione chimica?

Le barriere chimiche eseguite da Dry Wall System si adattano a ogni edificio privato, religioso o pubblico. Nel corso degli oltre 40 anni di attività sono state eseguite barriere chimiche nelle abitazioni, barriere chimiche nei condomini, barriere chimiche nei complessi industriali, barriere chimiche nelle ditte, barriere chimiche nelle chiese, barriere chimiche nei municipi, etc.

Gli altri nomi con cui vengono chiamate le barriere chimiche

Gli interventi di barriera chimica possono essere definiti anche con altre terminologie, ovvero deumidificazione con metodo chimico, sistema antiumidità o taglio chimico. Quest’ultimo termine non va confuso con il taglio del muro, sistema in voga in passato per risanare l’umidità che provocava però un indebolimento della stabilità dell’immobile.

Come avviene la creazione della barriera antiumidità?

Gli step per realizzare la deumidificazione con barriera sono sostanzialmente quattro.

  1. I tecnici specializzati praticano dei fori nella muratura umida mediante un martello rotobattente a una quota di 8 centimetri sopra il pavimento, del diametro di 12 mm, profondità di circa 2/3 dello spessore del muro, con un interasse di circa 12 cm tra un foro e l’altro.
  2. Nei fori ricavati nelle pareti vengono inseriti degli appositi packer, altresì detti iniettori (cioè delle valvole di non ritorno in nylon), tramite uno speciale strumento (battipacker). I packer permettono di iniettare a pressione l’idrofobizzante e idrorepellente in microemulsione DWS 1000, evitando sfiati e colature di prodotto.
  3. Terminato l’allestimento, si procede alla vera e propria iniezione del Dws 1000 nel muro che, grazie alla pressione di una pompa professionale, imbibisce tutta la sua sezione intrisa dall’acqua e dall’umidità. Così facendo si crea una barriera che blocca definitivamente la risalita dell’umidità e permette ai muri di cominciare il processo di asciugamento.
  4. La chiusura dei fori può essere effettuata nell’immediato, anche se si consiglia di aspettare qualche settimana per favorire l’asciugatura del muro. Le riparazioni dell’intonaco dovranno essere eseguite con intonaci a base di calce/cemento e mai con intonaci o rasanti a base di gesso.

Quali sono i vantaggi della barriera chimica?

L’intervento di deumidificazione è rapido, economico, definitivo e non indebolisce il muro. Il formulato utilizzato (DWS 1000) non è infiammabile né pellicolante, non crea aloni né macchie ed è esente da solventi.

La barriera chimica è garantita?

Dry Wall System offre una garanzia del difetto applicativo pari a 10 anni.

Quanto costa la barriera chimica antiumidità?

Non è facile definire su due piedi il costo della barriera chimica. Serve sapere lo spessore del muro umido, la sua lunghezza e la tipologia di materiale costruttivo. Per questo motivo, abbiamo realizzato un sistema di preventivazione online per conoscere nel dettaglio i costi della barriera chimica antiumidità.

Le barriere antiumidità sono realizzate solo a pressione?

Negli oltre 40 anni di attività sono state sperimentate tutte le tipologie di deumidificazione, tra cui la barriera chimica a caduta (anche chiamata barriera chimica a gravità o a lenta diffusione). Quest’ultima metodologia non offre gli stessi risultati, in termini di efficacia, di quella a pressione.
Per qualsiasi informazione circa le barriere chimiche deumidificanti o barriere chimiche antiumidità, potete far riferimento ai nostri uffici.

Barriere chimiche in tutta Italia

Dry Wall System, specialista in sistemi di risanamento umidità di risalita, opera in tutta Italia realizzando:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

EnglishFrenchGermanItalianRomanianRussianSpanish

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi